home  news  contattaci  SEZIONE WAI - accessibilità

| A| B| C| D| E| F| G| H| I| J| K| L| M| N| O| P| Q| R| S| T| U| V| W| X| Y| Z|
Cerca nel Sito

La Regione per la Cultura
Le banche dati del patrimonio culturale
Beni culturali
Spettacolo, mostre e attività culturali
Servizi per la cultura
Cinema e Marche Film Commission
Comunità Virtuale
> Principale  
PESARO – “Costituzione e cultura”, una lezione di Salvatore Settis
Venerdì 6 dicembre alle 18, nell’Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, Salvatore Settis terrà una lezione dal titolo Costituzione e cultura. Il Salone della parola 2013, nel cui contesto è inserito questo incontro, è ideato e organizzato dalla Biblioteca Oliveriana di Pesaro



“Salone della parola” IV 2013

 

Venerdì 6 dicembre, ore 18

Auditorium Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro

 

Costituzione e cultura

una lezione di

SALVATORE SETTIS

 

Con questa conferenza si chiude l’edizione 2013 del Salone della parola, la rassegna ideata e organizzata dalla Biblioteca Oliveriana di Pesaro che quest’anno cade nel 220° anniversario della sua apertura al pubblico.


Un anno in cui lo stesso istituto è messo a rischio dalla situazione economico politica generale e da alcune peculiarità locali, da quelle “avversità” nei cui confronti Settis non da oggi interviene denunciandone l’intima inciviltà, intesa come frequente combinazione di ignoranza e miopia, non solo sul piano morale, ma soprattutto culturale, educativo, economico e politico.

 

A questo proposito il commento di Settis agli articoli 3 e 9 della Costituzione della Repubblica Italiana costituisce un contributo importante alla consapevolezza circa quanto il Paese sta perdendo: non si tratta di appelli edificanti al ben fare in un mondo ideale, ma una disamina della realtà effettuale e del corto respiro di scelte economiche disastrose. Studioso di fama internazionale, Salvatore Settis insegna Archeologia classica presso la Normale di Pisa dal 1985. Ha inoltre diretto il Getty Center di Los Angeles dal 1994 al 1999. È stato eletto direttore della Normale dal 1999 al 2010.

 

È membro di diverse accademie e istituti di cultura. Il suo libro Italia S.p.a.. L'assalto al patrimonio culturale nel 2003 ha vinto il premio Viareggio nella categoria Saggistica. Collabora, tra le altre testate, a “La Repubblica” e “Il Sole 24 ore”. Con il libro Paesaggio costituzione cemento. La battaglia per l’ambiente contro il degrado civile (Einaudi, 2010) vince il premio letterario Gambrinus "Giuseppe Mazzotti" per la sezione “Ecologia e paesaggio”. Tra i suoi ultimi libri divulgativi, Azione Popolare. Cittadini per il bene comune, Torino, Einaudi, 2012.

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti.


Il Salone della parola 2013, nel cui contesto è inserito questo incontro, è ideato e organizzato dalla Biblioteca Oliveriana di Pesaro. Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica; con il patrocinio e la partecipazione della Presidenza dell’Assemblea legislativa della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, del Comune di Pesaro, della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, della Soprintendenza archeologica delle Marche e dell’Ufficio scolastico provinciale; con il patrocinio dell’Università degli Studi di Urbino; con la collaborazione del Centro studi “La permanenza del classico” dell’Università di Bologna, dell’Associazione “Amici della Biblioteca Oliveriana”, dell’Archeoclub d’Italia - sezione di Pesaro, dell’Associazione “Salviamo il Centro storico” e della Società pesarese di studi storici.

 

Info: Biblioteca Oliveriana, tel. 0721 33344; biblio.oliveriana@provincia.ps.it ; www.oliveriana.pu.it

 

 

3 dicembre 2013

 

 

Invia questo articolo Stampa/Print