home  news  contattaci  SEZIONE WAI - accessibilità

| A| B| C| D| E| F| G| H| I| J| K| L| M| N| O| P| Q| R| S| T| U| V| W| X| Y| Z|
Cerca nel Sito

La Regione per la Cultura
Le banche dati del patrimonio culturale
Beni culturali
Spettacolo, mostre e attività culturali
Servizi per la cultura
Cinema e Marche Film Commission
Comunità Virtuale
> Principale  
ANCONA - Al via Corto Dorico 2013!
Ci siamo. Lunedì è il primo giorno della decima edizione del Festival del Cortometraggio di Ancona (9-14 dicembre) che si conclude nelle serate di venerdì e sabato con le proiezioni e le premiazioni dei corti finalisti, a tema libero e a tema sociale. In mezzo, incontri, masterclass, libri, altri film e una festa

 
                         Corto Dorico 2013


Lunedì 9 dicembre alle ore 21.15
al Cinema Italia “A Mao e a Luva” 
la vera storia di un ragazzo nella favela di Recife
inaugura la decima edizione del Festival  


Mercoledì,
masterclass in regia di Daniele Gaglianone (le iscrizioni sono aperte)

 

La sigla di Corto Dorico X apre la kermesse lunedì 9 dicembre alle 21.15 al Cinema Italia di corso Carlo Alberto dove si proietta A Mao e a Luva. Storia di un trafficante di libri” di Roberto Orazi, lungometraggio indipendente con il quale prosegue la collaborazione del Festival con CGS Acec Sentieri di Cinema.  Si tratta di un documentario di forte impegno sociale e di grande sensibilità narrativa, presentato in concorso alla V edizione del Festival Internazionale di Roma.

 

È la vera storia di Kcal, un ragazzo della poverissima provincia brasiliana del Nordest, che sacrifica i suoi pochi soldi per comprare libri usati e dar vita a una biblioteca per i bambini della grande favela.

Presto, anche gli adulti della periferia di Recife riconoscono in quella libreria un luogo alternativo dove ritrovarsi, dove è ancora possibile sognare perché ogni libro è “un grido di libertà” che può riscattare dall’ignoranza e restituire dignità a ognuno. 
Tra gli altri lavori di Roberto Orazi, un documentario, anch’esso forte, sul traffico internazionale di organi che ha vinto il Premio Enel Cuore per il miglior film sociale.

(Ingresso 5 euro intero – 4 euro ridotto). 

 

Mercoledì 11 (dalle 14.30 alle 17.30 al Ridotto delle Muse) è in programma la masterclass in regia di Daniele Gaglianone. Nato ad Ancona, il regista dirige il suo cinema di finzione e documentari col medesimo sguardo d’autore, non a caso Annecy 2011 gli assegna il Premio Sergio Leone per l’intera opera e il Politecnico di Torino lo chiama a insegnare cinema.

(Il costo della masterclass è di 20 euro. Info 333.7959380).

 

Corto Dorico X – col carattere dell’immagine di Simone Massi e sotto la protezione di Toni Servillo, Daniele Ciprì e Steve della Casa, Numi Dorici del festival – prosegue giovedì con la presentazione del libro “Il film del secolo” alla Feltrinelli e nei due giorni successivi con la proiezione degli 8 corti finalisti a tema libero e dei 7 a tema sociale al teatro Sperimentale (ingresso gratuito).

Anche quest’anno la giuria che assegnerà i premi (5.200 euro il montepremi complessivo) è altamente qualificata: l’attore-regista Maurizio Nichetti (presidente), lo scenografo Giancarlo Basili e l’attrice Elena Radonicich. Ai primi due saranno dedicati  altrettanti omaggi cinematografici fra il 13 (“Stefano Quantestorie”) e il 14 dicembre (“Anni felici”).

 

Se il servizio di babisytting è una novità del festival (prenotazione obbligatoria 340.5046737 – 366.4615910), la festa di chiusura è una certezza, specie quest’anno per il decimo compleanno sia di Corto Dorico che di Nie Wiem (l’associazione di promozione sociale che l’organizza): appuntamento al MaVie  sabato notte dopo le 24 (ingresso libero e brindisi offerto).

 

Info www.cortodorico.it    info@niewiem.org

 

 

Corto Dorico 2013 è organizzato dall’Associazione Nie Wiem, con il contributo di Regione Marche e Comune di Ancona; con il sostegno di Cooss Marche; il patrocinio di Ancona 2400 volte e Provincia di Ancona; in collaborazione con Fondazione Marche Cinema Multimedia, Amnesty International Italia, Cgs Acec Marche-Sentieri di Cinema. Partner tecnici: Fondazione Teatro delle Muse, cantine Malacari, Azienda Agricola Moroder, la Feltrinelli, La tana sul tetto, Poliarte. Media partner: Babel tv Sky, ètv, Urlo, Edizioni vivere, Radio Arancia Network, Why Marche.

 

9 novembre 2013

Invia questo articolo Stampa/Print