home  news  contattaci  SEZIONE WAI - accessibilità

| A| B| C| D| E| F| G| H| I| J| K| L| M| N| O| P| Q| R| S| T| U| V| W| X| Y| Z|
Cerca nel Sito

La Regione per la Cultura
Le banche dati del patrimonio culturale
Beni culturali
Spettacolo, mostre e attività culturali
Servizi per la cultura
Cinema e Marche Film Commission
Comunità Virtuale
> Principale  
EVENTI - Stagione di prosa della Rete Teatrale della provincia di Pesaro e Urbino
Stagione di prosa della Rete Teatrale della provincia di Pesaro e Urbino, anche quest’anno, senza dubbio! Tutto in una Rete: 7 teatri storici, 24 spettacoli, mostre, esposizioni di artigianato, degustazioni e aperitivi a km 0. Quest’anno coinvolti oltre mille studenti delle scuole superiori della provincia



Si alzano i sipari degli splendidi teatri della Rete della provincia di Pesaro e Urbino anche per questa Stagione di prosa 2013-14. “Una scommessa a dir poco difficile, una missione (quasi) impossibile vinta anche quest’anno, grazie all’impegno condiviso e alla collaborazione consolidata negli anni delle istituzioni - Provincia di Pesaro e Urbino, Regione Marche e Comuni e dell’Amat - nel sostenere un progetto che va ben al di là del semplice cartellone di spettacoli e che si propone, come ogni anno, di aumentare e migliorare l’offerta culturale e turistica nel nostro territorio”. Queste le parole di orgoglio del vicepresidente e assessore alle Politiche culturali della Provincia di Pesaro e Urbino Davide Rossi.

 

Una Stagione che offre a un pubblico vario, per gusti ed età, affascinanti occasioni di incontro con diverse forme d’arte e artigianato, trasformando i suggestivi teatri di Gradara, Macerata Feltria, Mondavio, San Costanzo, San Lorenzo in Campo, Sant’Angelo in Vado e Urbania in un crocevia di proposte nuove e intriganti a partire dal programma degli spettacoli: 24 appuntamenti di grande interesse, giovani, innovativi e di grande qualità. Giovani, infatti, sono i registi, le Compagnie e anche i protagonisti impegnati nelle messa in scena di un ricco ventaglio di proposte: dalla prosa classica alla danza, dal teatro comico, fino agli appuntamenti dedicati ai nuovi e più sperimentali linguaggi teatrali e al teatro civile.


I grandi classici del teatro - Carlo Goldoni Locandiera,  William Shakespeare Un Otello altro e Romeo e Giulietta, Anton Cechov Tre atti unici, Niccolò Machiavelli Mandragola -affiancano firme autorevoli contemporanee come quelle di Dario e Jacopo Fo e Franca Rame, di Ruggero Cappuccio, di Dacia Maraini, di Alessandro Baricco, di John Fante.

 

Sui palcoscenici degli storici teatri, affermati protagonisti della scena italiana come Juri Ferrrini, Alessandra Faiella, Serena Sinigaglia, Elena Bucci, Marco Sgrosso, Eugenio Allegri, Vito o Le Sorelle Marinetti si alternano a giovani rivelazioni come Oscar De Summa, Pietro Sparacino, Marta Cuscunà, Daniele Timpano, Roberto Rustioni e Stefano Francoia.

Ancora in questa stagione tanti gli artisti della nostra Regione, testimonianza che il teatro Made in Marche è di qualità e sempre vivo, come Niba, Mario Mariani, Sandro Fabiani, Fabrizio Bartolucci, Giorgio Felicetti, Francesco Moroni, o Michele Gianni. Di particolare interesse le affascinanti proposte di teatro civile  - La semplicità ingannata, Essendo stato, Aldo morto, Menin/Ira -  tra le quali diverse opere vincitrici di prestigiosi premi nazionali.

 

Ma la stagione non è solo spettacolo: è momento di confronto, arricchimento e aggregazione con le numerose e allettanti proposte collaterali capaci di trasformare ogni appuntamento in un evento. A cominciare dalle degustazioni e dagli aperitivi a Km 0 che (grazie a Confartigianato, alle aziende e ai ristoratori del territorio) offrono al pubblico la possibilità di apprezzare le eccellenze eno-gastronomiche della nostra provincia; e poi le mostre di prodotti artigianali Mani Pensanti  sempre curate da Confartigianato, fino agli incontri pomeridiani con le Compagnie, che permettono di conoscere da vicino i protagonisti degli spettacoli.

 

Tra le novità di quest’anno: il potenziamento del progetto di formazione teatrale rivolto agli studenti Scuola di Platea, che coinvolgerà ben 14 Istituti scolastici di II grado del territorio, per un totale di circa mille studenti, e che comprenderà il progetto speciale E’ di scena la sicurezza: tre spettacoli della Stagione (InPerfetto Equilibrio Precario, Arbeit, Vita d’Adriano) dedicati al tema dei diritti e dei doveri dei cittadini in ambito di sicurezza nei posti di lavoro. Una Stagione da vedere, da sentire e da vivere assieme. Come sempre: senza dubbio!

 

 

Ufficio Comunicazione

Rete Teatrale della Provincia di Pesaro Urbino

AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali

Tel. +39.0721.3592515

e-mail: reteteatripu@amat.marche.it

 
In allegato il libretto

9 dicembre 2013

 

Allegati
  
  libretto Stagione1
Invia questo articolo Stampa/Print