home  news  contattaci  SEZIONE WAI - accessibilità

| A| B| C| D| E| F| G| H| I| J| K| L| M| N| O| P| Q| R| S| T| U| V| W| X| Y| Z|
Cerca nel Sito

La Regione per la Cultura
Le banche dati del patrimonio culturale
Beni culturali
Spettacolo, mostre e attività culturali
Servizi per la cultura
Cinema e Marche Film Commission
Comunità Virtuale
> Principale  
CHIARAVALLE (AN) – La nuova stagione sinfonica FORM al Teatro Valle
Arriva una novità in casa FORM. L’Orchestra Filarmonica Marchigiana, una delle 13 Istituzioni Concertistiche Orchestrali italiane (ICO) riconosciute dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, per la prima volta realizza la stagione sinfonica del Comune di Chiaravalle in collaborazione con la Fondazione “Montessori”.



Il rapporto con il Teatro Valle e con la città va oltre alla semplice programmazione dei concerti; infatti si avvia un vero e proprio progetto di residenza in quanto la FORM lo utilizzerà in maniera costante, da gennaio a maggio, per le prove della maggior parte delle sue produzioni.

 

Cinque i concerti inseriti in cartellone a Chiaravalle. Si parte sabato 18 gennaio (ore 21.15) con “Mozart in fuga”, con il primo violino solista Alessandro Cervo. Il 18 febbraio è riservato ad un altro grande musicista: Ludwig van Beethoven con l’esecuzione della sinfonia n. 8.

Il concerto, che vede in programma anche l’opera su commissione FORM “Sinfonia degli arrivi” del giovane compositore Matteo Angeloni, è diretto dal M° David Crescenzi.

 

Si prosegue il 13 marzo con “Rossini - Schubert”, con un programma dedicato al più famoso dei compositori marchigiani Gioacchino Rossini e la splendida sinfonia n. 5 di Schubert e la presenza in qualità di solista, di Alessandro Culiani, primo violoncello dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana. 

L’estro, la cantabilità, l’effusione sentimentale di Čajkovskij, grande rappresentante dell’Ottocento musicale europeo, a confronto con la raffinatezza coloristica di Ravel, il dinamismo di Casella e il moderno neoclassicismo di Prokof’ev sono gli ingredienti del quarto appuntamento, il 13 aprile. Un confronto insolito e accattivante fra stili e poetiche differenti che in questo concerto si estende anche a due diversi soggetti esecutori: il violoncello di Umberto Clerici, fra i migliori talenti italiani riconosciuti a livello internazionale, e l’Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta da Giuseppe Ratti.

 

Chiusura il 23 aprile con “Viaggi: da Vivaldi a Gershwin”. Torna ad esibirsi con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, dopo il successo ottenuto alcuni anni fa, il grande armonicista italiano Gianluca Littera. La voce dolce e incantevole del suo strumento sarà la guida di un fantastico viaggio musicale “a più vie” che si snoderà fra i paesaggi e i mondi più diversi: dalla luminosa Venezia barocca di Vivaldi alla sanguigna Spagna di Moody, dall’appassionata, inquieta Argentina di Piazzolla all’esuberante America di Gershwin.

 

Prima di tutti i concerti, la FORM, anche questa è una novità, propone alle 21 l’incontro “A ragionar di musica”, un quarto d’ora di riflessioni, informazioni, curiosità sul programma musicale per introdurre la serata al pubblico. Altre due nuove iniziative a completare questo nuovo progetto: una prova aperta prevista per il 17 febbraio alle ore 21 e un concerto destinato al pubblico scolastico, previsto per il mese di marzo.

 

Biglietto da 15 a 12 euro: sono previste numerose agevolazioni (under 30 e over 60, possessori di carta giovani, associazioni musicali, tessere autorizzare). Massima attenzione verso le scuole con biglietto a loro riservato a 4 euro. Già in vendita anche gli abbonamenti ( dalle 18 alle 20) per i 5 concerti al costo di 45 euro, 15 per le scuole. Informazioni: Fondazione Chiaravalle Montessori 071/9727343-344, teatro@comune.chiaravalle.an.it.


Info FORM su www.filarmonicamarchigiana.com.

 

17 gennaio 2014

Invia questo articolo Stampa/Print