home  news  contattaci  SEZIONE WAI - accessibilità

| A| B| C| D| E| F| G| H| I| J| K| L| M| N| O| P| Q| R| S| T| U| V| W| X| Y| Z|
Cerca nel Sito

La Regione per la Cultura
Le banche dati del patrimonio culturale
Beni culturali
Spettacolo, mostre e attività culturali
Servizi per la cultura
Cinema e Marche Film Commission
Comunità Virtuale
> Principale  
EVENTI - La Festa di Scienza e Filosofia di Foligno e Futura Festival sono gemellati
Firmato il protocollo di intesa, nella sala consiliare del Comune di Foligno, tra il primo cittadino Nando Mismetti, e il sindaco di Civitanova Marche, Tommaso Claudio Corvatta, alla presenza del vicesegretario comunale, Giacomo Saracco. Nel protocollo di intesa ci si impegna nello sviluppo di progetti condivisi, mettendo in rete le risorse dei rispettivi territori per contribuire alla crescita collettiva



“Oggi formalizziamo le relazioni tra i due Festival - afferma Mismetti -. Foligno e Civitanova sono i due poli di questa intesa, Questa grande opportunità ci viene data grazie anche alla nuova statale, in fase di realizzazione finale”.  Sottolinea Corvatta: “La collaborazione tra le due manifestazioni è già partita e gli staff sono in contatto per scambi di natura artistica e promozionale. Ho condiviso in pieno questo progetto fin dal primo momento, grandissime sono le potenzialità per tutto il territorio”.

La Festa di Scienza e Filosofia, alla quarta edizione, diretto da Pierluigi Mingarelli, è in programma dal 10 al 13 aprile e vede protagonisti grandi nomi: da Vito Mancuso a Giulio Giorello, da Armando Massarenti a Massimo Cacciari, da Umberto Galimberti a Giovanni Bignami. Per Futura, questa finestra nel mese di aprile, permette un’ottima visibilità in fase di promozione e lancio del Festival, diretto da Gino Troli, in programma dal 25 luglio al 3 agosto.

Nel protocollo di intesa ci si impegna nello sviluppo di progetti condivisi, mettendo in rete le risorse dei rispettivi territori per contribuire alla crescita collettiva. Tra le attività previste ci sono iniziative volte a valorizzare gli interscambi sociali ed economici, e a promuovere gli aspetti artistici, storici, culturali, paesaggistici, ambientali, enogastronomici e artigianali del territorio. Si intende realizzare manifestazioni che uniscano simbolicamente gli aspetti tipici delle tradizioni e della cultura delle due città, eventi che migliorino l’offerta turistica e che promuovano la cooperazione culturale tra le località esistenti nel corridoio “77”.

L’Azienda di Teatri di Civitanova era rappresentata dal direttore Alfredo Di Lupidio e dal vicepresidente Giorgio Pollastrelli, mentre per il Festival di Foligno, oltre al direttore artistico Mingarelli, direttore del laboratorio di Scienze sperimentali, era presente il presidente Maurizio Renzini.

Nella foto, da sin. Di Lupidio, Misnetti, Corvatta, Mingarelli e Renzini 

25 febbraio 2013

Invia questo articolo Stampa/Print