home  news  contattaci  SEZIONE WAI - accessibilità

| A| B| C| D| E| F| G| H| I| J| K| L| M| N| O| P| Q| R| S| T| U| V| W| X| Y| Z|
Cerca nel Sito

La Regione per la Cultura
Le banche dati del patrimonio culturale
Beni culturali
Spettacolo, mostre e attività culturali
Servizi per la cultura
Cinema e Marche Film Commission
Comunità Virtuale
> Principale  
PORTO SANT’ELPIDIO (FM) – In scena la commedia “Lo Sfascio”
Il cartellone del Teatro delle Api realizzato da Comune e Fondazione Progetto Città & Cultura con AMAT e con il contributo di MiBACT e Regione Marche propone, venerdì 7 marzo la commedia Lo Sfascio scritta da Gianni Clementi e interpretata da Nicolas Vaporidis, Augusto Fornari, Alessio Di Clemente, Riccardo De Filippis, Jennifer Mischiati messo in scena con la regia di Saverio Di Biagio e Gianni Clementi



Sullo sfondo della Roma degli anni Settanta si muove Fosco, detto ‘Sfascio’ sfasciacarrozze quarantenne con precedenti penali, amante della bella vita e delle belle donne, incallito frequentatore, insieme all’amico poliziotto Ugo, di bische clandestine. Con loro c’è il venticinquenne Manlio, fratello di Fosco, immerso in un suo mondo composto disordinatamente da calendari sexy, gomme da masticare e giochi infantili. E Luciano, detto Diecilire, piccolo truffatore costantemente in cerca di soldi.

Uomini uniti dall’apparentemente grossolano codice malavitoso, che al contrario non consente facilonerie né tantomeno indecisioni. Una comicità involontaria, e per questo ancora più straordinaria, scandisce le vite di questi antieroi. Un linguaggio “pasoliniano” evidenzia l’approssimazione sociale, il disincanto interiore, le derive morali e, insomma, il destino di ognuno di loro. Lo sfascio offre lo spaccato di un gruppo di ‘impresentabili’ e di bulli di borgata che nei locali notturni all’epoca alla moda - come il Jackie ‘O, il Much More o il Gilda - con il sottofondo di canzoni memorabili, si affanna nell’illusoria ricerca di un’improbabile emancipazione sociale.

 

Informazioni e prevendite al botteghino del Teatro delle Api, Eventi Culturali (tel. 0734/902107) e Amat ad Ancona (tel. 071/2072439) www.amatmarche.net. Inizio spettacolo ore 21,15.

 

5 marzo 2014

 

Invia questo articolo Stampa/Print