home  news  contattaci  SEZIONE WAI - accessibilità

| A| B| C| D| E| F| G| H| I| J| K| L| M| N| O| P| Q| R| S| T| U| V| W| X| Y| Z|
Cerca nel Sito

La Regione per la Cultura
Le banche dati del patrimonio culturale
Beni culturali
Spettacolo, mostre e attività culturali
Servizi per la cultura
Cinema e Marche Film Commission
Comunità Virtuale
> Principale  
ANCONA E SENIGALLIA - Adriatico Mediterraneo Festival 2014
I confini si intrecciano ad Adriatico Mediterraneo Festival 2014: i confini territoriali, i confini culturali, i confini di generi saranno il tema portante del Festival che dal 30 agosto al 6 settembre porterà Ancona e, per la prima volta, Senigallia al centro del mare. In programma eventi culturali, musica, danza, teatro, incontri, esposizioni, cinema, in un territorio che vuole sempre più riscoprire la propria vocazione allo scambio e al confronto tra popoli e culture



Per il 2014 Adriatico Mediterraneo viaggia insieme alla Macroregione Adriatico Ionica, seguendone l’evoluzione e interrogandosi sui temi portanti di un’Europa che guarda a sud e ad est. Intellettuali, musicisti, registi, artisti animeranno per l’ottavo anno i luoghi più significativi di Ancona, da sempre porta d’Oriente, e di Senigallia, da secoli luogo di connessione tra culture. Uno sguardo particolare sarà dedicato alla Bosnia Erzegovina, mentre, come sempre, si approfondiranno i temi legati ai rapporti tra le diverse sponde del Mediterraneo.

Sui palchi di Adriatico Mediterraneo saliranno, tra gli altri:
Gianni Vattimo, Raiz & Radicanto, Divanhana, Remo Bodei, Moni Ovadia & Orchestrina Adriatica, i Dj della Macroregione, Enzo Avitabile & Kocani Orkestar.

Adriatico Mediterraneo Festival 2014 è eventi culturali, musica, danza, teatro, incontri, esposizioni, cinema, in un territorio che vuole sempre più riscoprire la propria vocazione allo scambio e al confronto tra popoli e culture. Un festival che vuole essere uno stimolo alla riflessione su questioni centrali della contemporaneità, che si sviluppano all’interno del sempre più strategico scenario geopolitico del Mediterraneo.

L’inaugurazione del festival vedrà protagonista il ragionamento sul faticoso dialogo tra culture, con la consegna, sabato 30 agosto alle 18, del Premio Adriatico Mediterraneo 2014 a
Gianni Vattimo, uno dei più originali pensatori italiani sulla scena internazionale; sarà poi lo stesso Vattimo ad inaugurare alle 21.30 lo spazio della corte della Mole Vanvitelliana, in un incontro pubblico moderato da Giancarlo Galeazzi in cui si affronteranno i temi della solidarietà a del confronto la culture nell’ambito mediterraneo. Domenica 31 salgono sul palco Raiz & Radicanto, per un concerto potente e raffinato al tempo stesso, in cui l'universo sonoro di voci che si intrecciano a ritmi cadenzati, gli echi delle corde, delle pelli e dei papiri, scivolano come rivoli di un racconto che sembra non avere mai fine.

I Divanhana sono i protagonisti della serata di lunedì 1 settembre, con spumeggianti riarrangiamenti della musica tradizionale della Bosnia-Erzegovina che accompagnano le emozioni del pubblico in un ricco percorso tra gioia e malinconia. Martedì 2 è la volta di Remo Bodei incontrare il pubblico alla Corte della Mole, per una conversazione aperta che affronterà i temi centrali della modernità e dell’uomo, dei limiti e delle utopie. Mercoledì 3 è si gioca in casa con l’Orchestra Fiati di Ancona che, con i suoi 45 componenti, porterà in scena un concerto potente ed affascinante, un viaggio ad est e a sud del mare. 

La giornata di giovedì 4 settembre sarà interamente dedicata a Senigallia e protagonista sarà
Moni Ovadia & Orchestrina Adriatica, per uno spettacolo di musica e parole, di strumenti nuovi e antichi, di luoghi che si incontrano su melodie comuni. Doppio concerto venerdì 5 all’Arco di Traiano: prima con Terra madre/terra matrigna, un percorso di video e musica realizzato appositamente per Adriatico Mediterraneo; poi con Acque Internazionali, un innovativo progetto che unisce in contemporanea 8 Dj degli 8 Paesi della Macroregione con la partecipazione di Alessio Bertallot. Sabato 6 infine la chiusura del Festival è affidata ad Enzo Avitabile & Kocani Orkestar, i suoni sempre innovativi del musicista partenopeo si uniscono al travolgente ritmo della band macedone, per un mix tutto da scoprire.

Programma in allegato

25 agosto 2014

 

Allegati
  
  programma-ADMED-2014
Invia questo articolo Stampa/Print