MARCHE CINEMA – Anteprima del film “Il giovane favoloso” a Recanati
A Recanati, città che diede i natali al grande poeta Giacomo Leopardi, domenica 12 ottobre si è svolta l’anteprima del film “Il giovane favoloso” di Mario Martone con protagonista un magistrale Elio Germano. Spacca: “Questo racconto della vita di Giacomo Leopardi è entrato nella memoria, nella concezione dei marchigiani che hanno ritrovato attraverso questa operazione nuova consapevolezza di se stessi"



"E’ il momento più atteso, c’è tantissima passione, tantissimo entusiasmo. Credo  che molte persone siano qui con un’ansia di partecipazione che raramente si riesce a vedere. Significa che questo film, questo racconto della vita di Giacomo Leopardi è entrato nella memoria, nella concezione dei marchigiani che hanno ritrovato attraverso questa operazione nuova consapevolezza di se stessi. Ed è quello che noi volevamo, che questa grande opera non fosse soltanto la narrazione della vita di Leopardi, ma anche una riflessione dei marchigiani sulla loro storia, sui grandi uomini che hanno dato lustro alla nostra comunità e che la rendono orgogliosa e danno l’energia e la forza anche per pensare al futuro".

Cosi' il presidente della Regione Gian Mario Spacca oggi pomeriggio all'anteprima nazionale del "Il Giovane Favoloso"  a Recanati.

 

"Questo film - ha proseguito Spacca -e' importante sotto diversi profili: da una parte per il rafforzamento dell'identità' dei marchigiani e dall’altra per una proiezione esterna verso l’opinione pubblica, il resto del Paese e la realtà internazionale che riconosce la comunità marchigiana e i suoi figli. E’ un’operazione di legittimazione della nostra comunità. Altrettanto importanti sono poi i valori e i pensieri di Giacomo Leopardi  esaltati dalla pellicola. Il film, non a caso, è stato riconosciuto dal Ministero delle Cultura come un’opera educativa e sarà proiettato nelle scuole. Credo che la Regione Marche, insieme agli imprenditori della nostra comunità, che hanno sostenuto quest’opera, abbiano fatto  una grande operazione che si iscrive in una sequenza che è partita con la testimonianza delle Marche affidata a Dustin Hoffman e che oggi ritorna su un personaggio della nostra regione, che è Giacomo Leopardi. Avere più consapevolezza di noi stessi - ha proseguito Spacca  - e della nostra storia significa anche riconoscere la bellezza delle Marche che è veramente grande. Non una bellezza decadente, ma viva e rigogliosa e si proietta nel futuro su cui noi possiamo fare grandi investimenti anche per conquistare più reddito e occupazione. Il turismo può essere l’elemento che sintetizza lo straordinario valore dei beni culturali, del paesaggio ma anche della capacità d’iniziativa e della creativita' dei marchigiani che sanno riconoscere la bellezza e, con le loro mani intelligenti, realizzano grandi opere. Vorremmo quindi rivolgere a nome della comunità regionale un ringraziamento fortissimo a tutti coloro che hanno accompagnato questa lavorazione".

 

"Nelle Marche mi sento di casa - ha sottolineato Mario Martone -  Ho fatto tanti lavori nelle Marche, sia con il Rof che  per il teatro a partire dalle Operette morali. L'Impatto con Recanati e' stato sorprendente, una città evocativa ma non museificata. E' straordinaria la possibilità di ispirarsi in un territorio ancora autentico. Cosa rara in Italia. Voi avete un tesoro da difendere. Ho trovato i marchigiani accoglienti e concreti e insieme abbiamo realizzato questa avventura straordinaria. La catena umana che si e' creata sarebbe piaciuta a Giacomo".

 

Colpito dal calore dei recanatesi anche il protagonista del film Elio Germano:"Ringrazio tutti - ha detto - e in particolare Recanati per come mi ha accolto. In questo teatro in passato ho fatto un monologo e essere qui mi emoziona. Spero che anche le piccole produzioni vengano sostenute come e' stato fatto per questo film. Le Marche hanno una ricchezza culturale in termini di musica e teatro che va valorizzata sempre di piu'".

 

 

SCHEDA

Prodotto da Carlo Degli Esposti e Patrizia Massa, una produzione Palomar con Rai Cinema con il contributo della Regione Marche e della Fondazione Marche Cinema Multimedia-Marche Film Commission, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Direzione Generale Cinema, distribuito da 01 Distribution (Rai Cinema), “Il giovane favoloso” uscirà nelle sale il prossimo 16 ottobre. Le riprese sono state effettuate nelle Marche lo scorso autunno (16 settembre 26 ottobre) in numerose location:

Recanati: Casa Leopardi, palazzi storici, ville private, esterni centro storico, paesaggi e giardini, chiesa

Macerata: Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi

Loreto: Santa Casa di Loreto, paesaggi

Castelfidardo: paesaggi

Osimo: vicoli del centro storico, villa privata

Filottrano: villa privata

Marchigiane anche la maggior parte delle maestranze:

200 i professionisti coinvolti tra attori, comparse e generici;

3 stagisti di Cineresidenze-Masterclass di alta formazione dedicate ai mestieri del Cinema, progetto ideato dalla Fondazione Marche Cinema Multimedia e sostenuto dalla Regione MarcheAssessorato alle Politiche Giovanili; 30 ditte fornitrici dei materiali di scena;

3 musei marchigiani hanno fornito gli oggetti di scena.

 

14 ottobre 2014


Tutti i diritti riservati. Copyright 2001 Regione Marche