www.cultura.marche.it
FANO (PU) - Concerto di Capodanno e incontro con il M° Massimo Quarta
Da lunedì 30 dicembre al Teatro della Fortuna di Fano Massimo Quarta e l’Orchestra Sinfonica G. Rossini saranno impegnati nelle prove del Concerto di Capodanno che si terrà in prima mercoledì 1° gennaio, ore 17.00, al Teatro della Fortuna, e in replica la sera di Capodanno al Teatro Rossini di Pesaro, appuntamento inaugurale del Fortuna Opera Festival 2014, rassegna musicale della Fondazione del Teatro fanese, con il sostegno della Regione Marche



Sempre lunedì 30 al Teatro della Fortuna, alle ore 18.00, incontro aperto al pubblico con il M° Quarta, conduce Noris Borgogelli, eclettico artista fanese, prima viola e membro della Commissione Artistica dell’Orchestra Rossini
.


Un’opportunità per conoscere meglio il musicista e violinista, eccellenza italiana, che ha cominciato giovanissimo e che nel 1991 è risultato il vincitore del prestigioso Premio Paganini, primo italiano ad ottenere questo ambito riconoscimento dopo la vittoria di Salvatore Accardo, avvenuta nel 1958.

Da allora
Massimo Quarta si è esibito sui palcoscenici di tutto il mondo ed è subito stato considerato come uno dei più importanti violinisti della sua generazione. Negli ultimi anni ha gradualmente affiancato alla sua intensa attività di solista quella di direttore d'orchestra, collaborando con le orchestre più importanti.

 

Nel febbraio 2007 ha debuttato come solista e direttore con la Philharmonia Wien al Musikverein di Vienna e nell'ottobre 2008 al Concertgebouw di Amsterdam dirigendo la Netherland Symphony. Ha registrato come direttore con la Royal Philharmonic Orchestra i concerti di Mozart per due e tre pianoforti. Numerose le sue incisioni per la Philips, la Delos, l’inglese Chandos,  la Dynamic, tra le quali spiccano i 24 Capricci di Paganini per la Chandos, e l'integrale dei 6 Concerti per violino ed orchestra in versione autografa come violinista e direttore  per la Dynamic, integrale considerato "vera e propria pietra miliare per tutti gli appassionati del violino" (Il Giornale della Musica). L'aspetto rivoluzionario dato alla rilettura del repertorio paganiniano, ha conquistato il pubblico ed ha ottenuto ampi consensi dalla stampa internazionale (Premio CHOC di "Le Monde de la Musique"), assegnandogli un posto d'onore tra i più insigni violinisti (The Strad) e definendolo " la personificazione dell'eleganza " (American Record Guide). Suona un violino G. B. Guadagnini del 1765.

 

Dopo l’incontro da non mancare lunedì 30, l’appuntamento è per mercoledì alle 17.00 con il Concerto di Capodanno al Teatro della Fortuna. In programma una “monografia rossiniana” con la complicità di Paganini che compare nel programma con due omaggi al Cigno pesarese: nella prima parte con I palpiti per violino e orchestra, variazioni sul tema "Di tanti palpiti" dall’opera Tancredi e nella seconda con le Variazioni per violino sul Mosè. Due perle inserite in una struttura portata da tre sinfonie tra le più belle di Rossini, quella de La gazza ladra, che apre meravigliosamente il concerto, di Semiramide e a finire un altro capolavoro, la sinfonia del Guglielmo Tell. Un’occasione imperdibile di ascoltare Massimo Quarta nell’esecuzione di due brani di Paganini, di cui è considerato il migliore interprete in attività.

 

Biglietti e info


Botteghino Teatro della Fortuna, tel. 0721.800750, fax 0721.827443, botteghino@teatrodellafortuna.it


Vendita online www.vivaticket.it  o attraverso Pagine Gialle chiamando il numero 89.24.24.


Prezzi biglietti da € 30,00 a € 8,00, RIDUZIONI DAL 20% AL 40% per possessori Fortuna Card, giovani e studenti

www.teatrodellafortuna.it 

 

30 dicembre 2013

 


Tutti i diritti riservati. Copyright 2001 Regione Marche
Stampa